Pizza bianca romana

  • Cottura 15 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Pizza bianca romana


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Sciogli 25 g di lievito di birra in una ciotola con 1/2 dl di acqua e amalgama 50 g di farina 00 e 1 cucchiaino di zucchero. Copri e fai lievitare per 30 minuti.

    2) Versa 450 g di farina 0 a fontana sulla spianatoia. Metti nell'incavo il panetto lievitato e 2 dl di acqua. Spolverizza con 1 cucchiaino di sale e lavora l'impasto per 10-15 minuti. Forma una palla, disponila in una ciotola unta con olio extravergine d'oliva, fai un taglio a croce, copri e fai lievitare per 2 ore.

    3) Fodera la placca con carta da forno bagnata, strizzata e unta d'olio evo. Dividi l'impasto in 4 parti. Stendile in dischi di 3 mm di spessore e trasferiscili sulla placca. Fai riposare le pizze per 30 minuti, irrorale con una emulsione di acqua, sale grosso e olio extravergine d'oliva e infornale.

    4) Cuoci le pizze bianche in forno già caldo alla massima potenza per 15 minuti. Sfornale e gustale condite al momento con una semplice dadolata di pomodoro fresco ed erbe aromatiche, con prosciutto crudo, spinacini e mozzarella, oppure con formaggi e salumi vari.


    Non è la tradizionale pizza, ma nemmeno una semplice focaccia... la pizza bianca romana è un mix tra questi due grandi classici della cucina italiana: una specialità regionale laziale semplicissima, ma ricca di gusto, con una base croccante e una superfice morbida. Puoi gustarla ancora calda, appena sfornata, oppure preparala in anticipo e portarla con te in versione street food per un pranzo al sacco al mare o in montagna o una gita fuori porta. In abbinamento alla mortadella, come si dice a Roma "pizza e mortazza", ti conquisterà!

    Riproduzione riservata