• Procedura
    1 ora 35 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Patate al prosciutto

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    4 grosse patate
    4 fette di prosciutto crudo
    100 g di champignon o funghi porcini (anche surgelati)
    2 porri
    brodo vegetale
    3 cucchiai di Gruyère grattugiato
    un cucchiaio di rosmarino tritato
    8 cucchiai di panna
    olio d'oliva
    3 cucchiai di burro fuso
    sale,
    pepe

    1) Spazzolate le patate con la buccia, lavatele, mettetele in una casseruola, riempite di acqua fredda, salate e
    lessatele per circa mezz'ora. Scolatele e lasciatele raffreddare. Dividetele a metà, scavatele lasciando attaccato alla
    buccia un sottile strato di polpa e tenete da parte la polpa scavata.
    2) Affettate i porri e fateli cuocere sul fuoco
    basso in una padella con un cucchiaio di olio, qualche cucchiaio di brodo e un pizzico di sale. Fate attenzione che non
    prendano colore. Unite gli champignon (o i porcini) tritati, salate e proseguite la cottura a fuoco vivo, finché il
    liquido dei funghi sarà evaporato. Aggiungete un cucchiaio di olio, la polpa scavata dalle patate ridotta a dadini,
    lasciate insaporire per qualche minuto, poi profumate con metà del rosmarino tritato.
    3) Scaldate il forno a 180°.
    Disponete in una pirofila unta di olio i gusci di patate, spennellateli internamente con il burro fuso, spolverizzateli
    con una parte del Gruyère e foderateli con le fette di prosciutto. Riempiteli con il composto di patate e funghi,
    profumate con una macinata di pepe e completate con la panna. Mettete in forno per circa 20 minuti.
    4) Circa 5 minuti
    prima di terminare la cottura, spolverizzate i cestini di patate con il Gruyère rimasto mescolato al trito di rosmarino
    avanzato. Lasciate ancora gratinare per qualche minuto, alzando la temperatura del forno a 220°, o passate sotto il
    grill e servite.
    Riproduzione riservata