Pappardelle al salmone con l’aneto

Foto
5/5
  • Procedura 35 minuti
  • Cottura 15 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Pappardelle al salmone con l’aneto


    invia tramite email stampa la lista

    350 g di pappardelle all'uovo
    200 g di salmone affumicato a fettine
    un finocchio
    50 g di burro
    2 porri piccoli
    prezzemolo
    aneto
    3 cucchiai di olio extravergine di oliva
    un limone
    un bicchiere di vino bianco secco
    sale

    1) Spezzettate il salmone e passate velocemente i vari pezzi in un trito fine di prezzemolo e aneto, in modo che
    aderisca bene. Pulite il finocchio, lavatelo, riducetelo a spicchi sottilissimi e metteteli in acqua fredda acidulata
    con il succo del limone, per non farli annerire e mantenerli croccanti.
    2) Pulite i porri, lavateli e tagliateli a rondelle sottili. Fate sciogliere il burro in un tegame con l'olio; unite i porri,
    regolate di sale e unite il vino bianco; fatelo sfumare un poco e poi lasciate addensare dolcemente.
    3) Cuocete intanto le pappardelle in una pentola con abbondante acqua bollente salata. Scolatele e mettetele
    nel tegame con il soffritto di porri; unitevi il salmone e mescolate per distribuire in modo omogeneo tutto il
    condimento, aggiungendo, se occorre, una noce di burro crudo in più. Trasferite la pasta sul piatto da portata,
    decorate con gli spicchietti di finocchio, un po' di aneto tritato e,volendo, con altro salmone a pezzetti.
    Servite subito.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata