Paniscia novarese (risotto ai fagioli)

  • Procedura
    2 ore 40 minuti
  • Cottura
    2 ore 20 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Paniscia novarese (risotto ai fagioli)

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    300 g di riso Carnaroli
    100 g di fagioli borlotti secchi
    100 g di salsiccia (o mezzo "salam d'la doja", salame caratteristico della provincia di Novara)
    4 -5 foglie di verza
    una cipolla
    una carota
    una piccola patata
    una costa di sedano
    mezzo bicchiere di vino rosso
    l 80 g di cotenna
    olio extravergine d'oliva
    sale
    pepe

    1) Ammolla i fagioli
    Sciacqua i fagioli sotto l'acqua corrente e mettili a bagno in acqua fredda 12 ore. Sbuccia la cipolla e tagliala a fettine.
    Raschia la carota, sbuccia la patata, monda il sedano, poi riduci tutto a dadini. Lava la verza e tagliala a listarelle.
    2) Rosola la cipolla
    Scalda 4 cucchiai d'olio in una larga casseruola a bordi alti. Unisci mezza cipolla e lasciala rosolare. Aggiungi la
    cotenna tagliata a pezzettini, il sedano, la carota, la patata e la verza. Fai insaporire qualche istante e completa
    con i fagioli scolati. Copri di acqua calda, regola di sale e cuoci 2 ore.
    3) Soffriggi la salsiccia
    Trita la mezza cipolla avanzata e falla rosolare in un altro tegame. Aggiungi la salsiccia senza pelle e sminuzzata (basterà tagliarla a tocchetti e poi "spremerla": la pelle ti resterà in mano). Mescola con un cucchiaio di legno e lascia rosolare.
    4) Aggiungi il riso
    Versa il riso nel tegame con la salsiccia. Lascialo tostare (i chicchi devono diventare lucidi) e
    bagnalo con il vino. Alza la fiamma e lascia evaporare. Versa poco alla volta il brodo con le verdure e i fagioli e
    prosegui la cottura 18 minuti, sempre mescolando. Servi la paniscia con abbondante pepe.
    Riproduzione riservata