Idee in cucina

Pane alle olive e zafferano

5/5
  • Procedura 45 minuti
  • Cottura 30 minuti
  • Persone 8
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Pane alle olive e zafferano


    invia tramite email stampa la lista
    Pane alle olive e zafferano
    La trovi anche su:

    Molto più che un semplice contorno, il pane alle olive e zafferano appena sfornato, ancora tiepido e fragrante, è una vera delizia. Portatelo in tavola per il brunch, una merenda salata o per un aperitivo fatto in casa davvero speciale. Lascerete a bocca aperta i vostri ospiti!

    Preparazione

    1) Sciogliete 25 g di lievito di birra e 1 cucchiaio di malto d'orzo in 1,5 dl di acqua tiepida (in alternativa al malto potete usare anche 1 cucchiaino di zucchero). A parte fate scaldare altri 2 cucchiai di acqua e scioglietevi 2 bustine di zafferano. Fatte prima asciugare su fogli di carta da cucina e poi tagliate a pezzetti 80 g di olive taggiasche snocciolate in salamoia.

    2) Versate 500 g di farina 0 su di un piano di lavoro, create un incavo al centro e aggiungete il lievito sciolto, lo zafferano, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, le foglioline di 1 rametto di timo tritate finemente, 1 cucchiaino di sale e impastate gli ingredienti per 10 minuti.

    3) Aggiungete le olive; impastate per altri 2-3 minuti fino a quando saranno ben distribuite nel composto; formate una palla, trasferitela in una grossa ciotola e fatela lievitare per 2 ore in un luogo tiepido. Sgonfiate leggermente l'impasto, dategli una forma allungata, disponetelo su una teglia rivestita con carta da forno e copritelo con altro foglio di carta.

    4) Fate lievitare nuovamente l'impasto per 60 minuti; con un coltello affilato, incidete sul dorso del pane alcuni tagli in diagonale e cuocetelo in forno preriscaldato a 220° C per circa 5-6 minuti. Abbassate la temperatura a 180° C e proseguite la cottura per 20-25 minuti. Lasciate raffreddare il pane alle olive e zafferano su una gratella prima di servirlo in tavola.


    Per un risultato più soffice, potete usare una farina specifica per fare il pane in casa. In alternativa, potete preparare l'impasto anche con farina di grano tenero ricca di glutine, come la Manitoba, che consente una lievitazione migliore e maggiore leggerezza. Perché usare il malto d'orzo? Questa sostanza che si presenta come una sorta di melassa dolce naturale, ottenuta da cereali fermentati: favorisce la lievitazione e dona al pane un profumo speciale. Si acquista normalmente nei negozi di alimenti naturali.

    di CUCINA NON PROBLEM Riproduzione riservata