Melanzane alla scapece

4/5
  • Procedura 50 minuti
  • Cottura 20 minuti
  • Persone 6
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Melanzane alla scapece


    invia tramite email stampa la lista copia negli appunti

    1) Per preparare le Melanzane alla scapece, monda e lava le melanzane, affettale nello spessore di circa mezzo centimetro, mettile sopra una gratella, cospargile di sale grosso e lasciale scolare per circa un'ora in modo che perdano il loro liquido amarognolo. Sciacquale, strizzale leggermente e asciugale bene.

    2) Priva le alici della testa, delle interiora e della lisca, lavale bene e asciugale su carta da cucina.

    3) Friggi le melanzane in abbondante olio di arachidi ben caldo, scolale e mettile su carta assorbente. Procedi allo stesso modo per le alici.

    4) Disponi uno strato di melanzane in un terrina, insaporiscile con un po' di sale grosso e qualche foglia di menta, pepale e coprile con uno strato di alici e foglioline di menta; aggiungi sale e pepe e ripeti gli strati fino a esaurire gli ingredienti.

    5) Porta a ebollizione l'aceto con 0,5 decilitri di acqua e gli spicchi d'aglio sbucciati, privati del germoglio e tagliati a fettine, spegni il fuoco, unisci l'olio d'oliva e versa la marinata sulla terrina preparata. Fai risposare almeno mezza giornata in frigorifero prima di servire.

    Melanzane alla scapece

    Questa ricetta delle melanzane alla scapece prende in prestito un metodo di conservazione delle verdure fritte, ma anche dei pesci, di origine antica. Il procedimento rende le melanzane deliziose e perfette come antipasto o contorno, è diffuso in Campania, soprattutto per le zucchine, ma anche in Calabria.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata
    Stampa
    Scelti per te