Segnaposto fai-da-te

Cotti al forno, ritagliati, disegnati, legati o coltivati. Comunque fatti con le tue mani per i tuoi ospiti. Ecco come far sedere alla tua tavola amici e parenti facendoli sentire davvero benvenuti

Una tavola apparecchiata a festa che si rispetti non può non avere i segnaposto a tema, ancor meglio se realizzati con le tue mani. No, niente scuse sul fatto che non hai tempo nè creatività: nella nostra gallery, troverai tanti spunti facili da realizzare, originali da vedere e veloci da creare, che fanno immediatamente festa. Dai biscotti alle candele, fino alle pagnotte: tante cose si possono prestare come pensiero gentile per assegnare il posto a tavola ai propri commensali. E non importa che siano assolutamente perfetti: quello che conta è che siano fatti con amore. Questo li renderà davvero speciali.

Per preparare segnaposti a tema personalizzati: prendi tanti bicchierini in vetro, trasferisci sul fondo 2 cucchiai di zucchero a velo rosa o sabbia di colore rosa (lo trovi nei colorifici). Puoi farne anche una versione bianca.  

Completa i segnaposti, disponendo in ciascun bicchiere 1 rosa e un cartoncino con indicato il nome dell'ospite.

Ricavate un rettangolo di 10x6 cm da un cartoncino bianco, arrotolatelo e fissatelo con un po' di colla. Ritagliate una fiamma da un cartoncino rosso e fissatela in cima alla ÒcandelaÓ. Annodate alla base un nastrino con un biglietto (per il nome dell'ospite) e infilatela in un nido di tagliatelle secche.

Impreziositi da variopinti inserti trasparenti, i frollini segnaposto spiccano sulla raffinata apparecchiatura in bianco: ognuno è confezionato in una bustina di plastica e reca un cartellino con il nome (per infilare il nastrino forate delicatamente i biscotti con un ago). Piccole bontà, ideali anche da regalare e come addobbo da appendere.    

La ricetta: Montate 120 g di burro morbido con 160 g di zucchero. Unite un uovo, un pizzico di sale e 280 g di farina setacciata con mezza bustina di lievito. Mettete l'impasto in frigo per un'ora, poi stendetelo in una sfoglia spessa 4 mm e intagliatevi tanti biscotti. Praticate in ognuno 2-3 fori, disponeteli su una teglia foderata con carta da forno e passate in frigo per 15 minuti. Con un pestacarne sbriciolate 200 g di caramelle dure trasparenti e distribuite le schegge nei buchi dei biscotti. Cuocete in forno a 160° per 10 minuti. 
Per 30 biscotti circa.

Modellate il corpo con palline di marzapane colorato e formate un cono per il cappello. Montate l'omino, fate i buchi con uno stecco per gli occhi, usate 2 rametti di finocchio per le braccia e "innevatelo" di zucchero a velo.

Sembra un biglietto segnaposto quello legato al tovagliolo; in realtà sul retro nasconde una dedica affettuosa per ogni ospite.

Legate le arance a pacchetto con un filo di refe e infilzatele con chiodi di garofano in modo decorativo: usateli come segnaposto, e poi per profumare armadi e cassetti.

Disegna le iniziali dei tuoi invitati con un ramo di bosso finto e appoggialo sul tovagliolo.

Basta un nastrino col fiocco a legare il biglietto col nome del tuo ospite. E se  i taralli li vuoi cucinare tu per renderli più preziosi, segui questa ricetta per i taralli tradizionali, oppure prova a preparare i taralli dolci di castagne

I bocconcini di pane, piccoli e croccanti, sono sempre la soluzione più pratica per una cena tra amici. Con un po' di fantasia e di fettuccia colorata diventano anche il più fragrante dei segnaposto! Puoi legarvi un semplice bigliettino bianco con il nome del tuo ospite per invitarlo a sedere al suo posto.

Vuoi cucinare tu stessa i piccoli panini? Scegli tra queste ricette illustrate passo a passo
- I panini milleforme, a ciascun ospite la sua
- I panini alle olive, da fare con la pasta da pane comprata pronta al supermercato o dal fornaio
- Nodi di pane al sale grosso

Sottraete alcune palline all'addobbo dell'albero, avvolgetele con un rametto di mirto e usatele per segnare i posti o impreziosire la tavola: è un decoro semplice che fa subito festa. E potete sistemare nella piccola composizione anche un biglietto con il nome del vostro ospite

Riproduzione riservata