• Procedura
    1 ora 20 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Gnocchetti alla fonduta

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    - 300 g di farina gialla macinata fine
    - 150 g di fontina
    - 1 tuorlo
    - 1 bicchiere e 1/2 di latte
    - 60 g di burro
    - 20 g di tartufo bianco
    - sale
    - pepe


    La ricetta in 5 mosse
    1) Eliminate la crosta alla fontina, tagliatela a dadini e lasciatela macerare per circa 1 ora in una ciotola, immersa in 1/2 bicchiere di latte freddo.
    2) Portate a ebollizione 1 l di acqua salata con il restante latte, versate a filo la farina gialla e mescolate accuratamente con una frusta manuale, in modo che non si formino grumi. Fate cuocere la polenta per circa 30 minuti, senza mai smettere di mescolare. 3) Stendete la polenta ormai cotta su un piano da lavoro in marmo (o una teglia da forno), aiutandovi con una spatola, regolandola allo spessore di 1,5 cm. Lasciatela raffreddare, poi, con un bicchierino cilindrico, ricavate tanti gnocchetti e
    suddivideteli in 4 pirofile monoporzione, bagnandoli con 30 g di burro fuso.
    4) Fate fondere a bagnomaria il burro rimasto, aggiungete la fontina scolata e 3 cucchiai del suo latte di infusione. Lasciate sciogliere lentamente il formaggio, mescolando spesso con un cucchiaio di legno, quindi incorporate al composto il tuorlo e profumate con il pepe.
    5) Versate la fonduta sugli gnocchi, trasferite le pirofile in forno preriscaldato a 200 °C e fate cuocere per 8 minuti. Servite gli gnocchi in tavola ben caldi, con le lamelle di tartufo affettate al momento.
    Roero Arneis

    BUONO A SAPERSI Lasciate raffreddare la polenta nel frigo per 30 minuti. Gli gnocchi terranno meglio la cottura.
    Riproduzione riservata