Frutta con sciroppo di moscato e creme

  • Procedura
    45 minuti
  • Cottura
    25 minuti
  • Persone
    6
  • Difficoltà
    facilissima

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Frutta con sciroppo di moscato e creme

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    1 bottiglia di Moscato d'Asti
    2,5 dl di sciroppo d'agave (si acquista nei negozi di alimenti naturali e nei supermercati)
    250 g di yogurt naturale
    2 cucchiai di miele d'acacia
    40 g di croccante alle mandorle
    1 arancia non trattata
    2 limoni non trattati
    2 mele Golden + 2 pere
    1 grappolo di uva bianca
    6 fichi (facoltativi)
    2 dl di latte + 4 tuorli
    1/2 baccello di vaniglia
    60 g di zucchero

    1) Cuocete la crema. Portate a ebollizione il latte con la scorza di mezzo limone e il baccello di vaniglia inciso, nel senso della lunghezza. Sbattete i tuorli con lo zucchero, unite il latte bollente a filo, passato attraverso un colino per eliminare scorze e vaniglia. Mettete il recipiente in un bagnomaria caldo e, sempre mescolando, fate addensare la crema. Sarà pronta quando, passando un dito sul dorso del cucchiaio, le estremità non si uniranno e la scia rimarrà pulita.
    2) Fate raffreddare. Togliete la crema dal bagnomaria, immergete la casseruola in una ciotola colma di acqua fredda e lasciate raffreddare, mescolando di tanto in tanto per evitare che si formi la pellicola in superficie. Intanto, preparate l'altra salsa mescolando lo yogurt con il miele e il croccante tritato.
    3) Preparate lo sciroppo. Versate il vino nel recipiente del set per fonduta, aggiungete lo sciroppo d'agave e 2 dl di acqua, il succo di mezzo limone, la scorza e il succo dell'arancia filtrato. Cuocete per 10 minuti, poi togliete la scorza d'arancia.
    4) Completate. Sbucciate le mele e le pere, tagliatele a cubetti di circa 2 cm di lato e irroratele col succo del limone rimasto. Lavate i fichi e divideteli in quarti. Lavate l'uva e dividetela a grappolini di 3-4 acini. Sistemate man mano tutta la frutta su vassoi. Mantenete lo sciroppo caldo sul fornelletto a centrotavola, ogni commensale potrà "cuocere" ciò che desidera. Se volete, unite anche biscottini e sfogliette.
    Riproduzione riservata