Frittura allo spumante brut

5/5
  • Procedura 40 minuti
  • Cottura 20 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Frittura allo spumante brut


    invia tramite email stampa la lista

    1) Prepara la pastella: metti la farina in una ciotola e versa a filo il vino, mescolando con una frusta per ottenere un composto cremoso e omogeneo. Aggiungi sale e pepe e lascia riposare in frigorifero per circa un'ora.


    2) Elimina testa e lische ad acciughe e aguglie. Lavale e asciugale. Eviscera gli sgombri, sfilettaeli e tagliali a losanghe. Taglia il tonno a rettangoli di circa 2 dita.


    3) Monta gli albumi a neve e incorporali delicatamente alla pastella dopo aver messo la ciotola in un recipiente colmo di acqua e ghiaccio.


    4) Scalda l'olio in una padella con alcune gocce di limone e inizia a friggere i diversi pezzi di pesce, passati nella pastella. Falli dorare in maniera uniforme, estraili con un mestolo forato e posali su carta assorbente. Servi subito.


    Frittura allo spumante brut 

    Un fritto leggero e croccante adatto ad ogni occasione. Il primo spumante italiano, chiamato “champagne italiano”, nacque nel 1865 frutto del lavoro sinergico tra i Fratelli Gancia e il Conte Augusto di Vistarino che importò nell'Oltrepò Pavese dalla Borgogna le barbatelle di Pinot Nero


    di SALE&PEPE Riproduzione riservata