• Procedura
    1 ora 5 minuti
  • Cottura
    15 minuti
  • Persone
    8
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Cappellacci di burrata con julienne di zucchine

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    Per la pasta:
    100 g di farina -
    100 g di semola di grano duro -
    2 uova -
    farina per la lavorazione -
    sale
    Per il ripieno:
    300 g di burrata -
    3 pomodorini secchi sott'olio -
    un cucchiaino di semi di finocchio -
    sale, pepe
    Per il condimento:
    350 g di zucchine -
    50 g di mollica di pane -
    70 g di bottarga di muggine o di tonno -
    prezzemolo -
    uno spicchio di aglio -
    olio extravergine d'oliva -
    sale, pepe


    1) Preparate la pasta. Setacciate la farina e la semola a fontana sulla spianatoia, unite un pizzico di sale e sgusciate le uova al centro; impastate prima con la punta delle dita e poi a piene mani fino a ottenere una pasta liscia e omogenea; avvolgetela in un telo e lasciatela riposare per 15 minuti.
    2) Preparate il ripieno. Tagliate la burrata a dadini, fateli scolare per qualche minuto in un colino e mescolateli in una ciotola con i pomodorini sgocciolati dall'olio e tritati, i semi di finocchio pestati, sale e pepe.
    3) Tirate la pasta a sfoglie sottili, quindi tagliate tanti quadrati di circa 10 cm di lato con la rotella dentellata; distribuite un poco di ripieno al centro di ognuno, piegate a metà i quadrati in modo da formare dei triangoli; premete i bordi, unite i due
    lembi della base, arrotolandoli attorno all'indice, e poi saldateli tra loro. Man mano che sono pronti, sistemate i cappellacci sulla spianatoia infarinata.
    4) Preparate il condimento. Lavate le zucchine, spuntatele e tagliatele a julienne; sbucciate l'aglio e lasciatelo soffriggere leggermente in un tegame con 4 cucchiai di olio caldo; poi eliminatelo, unitevi le zucchine e fatele cuocere a fuoco vivace per 2-3 minuti mescolandole senza interruzione; salatele, pepatele, unitevi un poco di prezzemolo tritato e togliete il recipiente dal fuoco.
    5) Grattugiate la bottarga e tenetela da parte. Sbriciolate il pane, quindi fatelo dorare in un tegame con 4-5 cucchiai di olio,
    scolatelo con un mestolo forato e mettetelo a sgocciolare su carta assorbente.
    6) Lessate i cappellacci in abbondante acqua bollente leggermente salata a cui avrete aggiunto un cucchiaio di olio, per non farli attaccare, scolateli delicatamente e conditeli subito con le zucchine, il pane croccante e la bottarga.

    Il vino giusto è l'intensità della bottarga a determinare l'accostamento con il Vermentino di Gallura, in versione corposa.
    Riproduzione riservata