• Procedura
    2 ore
  • Cottura
    1 ora 30 minuti
  • Persone
    6
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Arrosto di vitello ai porri

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    1) Tagliate via la parte verde del porro e le radichette. Separate le foglie tagliandole per il lungo e mantenendole
    intere; sbollentatele in abbondante acqua salata per un paio di minuti, scolatele e stendetele su un telo.

    2) Tagliate metà del prosciutto a bastoncini. Praticate nella carne delle profonde incisioni con la punta di un
    coltellino e introducete in ciascuna un bastoncino di prosciutto. Frullate il resto del prosciutto con il burro, le
    foglie più interne del porro tritate e un pizzico di pepe.

    3) Rosolate la carne in un tegame antiaderente con l'olio; giratela da tutte le parti con un cucchiaio di legno in modo che acquisti un colore dorato uniforme. Mettetela su un piatto, tamponatela con carta assorbente da cucina e salatela leggermente.

    4) Spalmate il composto di prosciutto e burro sulla superficie della carne, poi avvolgetela nelle foglie di porro,
    legatela con qualche giro di spago e sistematela in una teglia; versatevi sopra il brandy e proseguite la cottura in
    forno a 180° C per circa un'ora e mezzo, bagnandola di tanto in tanto con il fondo di cottura e un po' di brodo caldo.

    5) Utimata la cottura, sgocciolate l'aarrosto di vitello ai porri, affettatelo, irroratelo con il suo sugo di cottura e servitelo calda con un tradizionale contorno di patate.

    Siete in cerca di un secondo piatto delizioso, raffinato ma non troppo pesante? L'arrosto di vitello ai porri è saporitissimo ma light, una porzione ha solo 285 calorie! Vi è piaciuta questa ricetta? Cliccate qua e scopritene tante altre leggendo la selezione di Donna Moderna delle migliori ricette con i porri.

    Riproduzione riservata