ricetta anguilla-alla-salvia

Anguilla alla salvia

  • Procedura
    1 ora
  • Cottura
    20 minuti
  • Persone
    8
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Anguilla alla salvia

    Invia tramite Email Stampa la lista

    L'anguilla è un pesce tipico delle feste natalizie, sostanzioso e particolare, risulta perfetto anche per le preparazioni più particolari. Ecco come cucinare questa deliziosa anguilla alla salvia, un secondo piatto di pesce perfetto da presentare anche agli ospiti più esigenti.

    Cominciate a preparare la composta con un paio di giorni di anticipo. Pulite 1 kg di cipolle rosse di Tropea con attenzione, lavatele e tagliatele a fette molto sottili; mettetele in una ciotola piena d'acqua fredda e tenetele a bagno per 2 giorni in frigo, avendo cura di rinnovare l'acqua 3-4 volte. In questo modo le cipolle diventeranno molto più dolci.

    Lavate e sciugate 1 mazzetto di salvia e 1 mazzetto di rosmarino e sfogliateli, raccogliendoli nel bicchiere del mixer; sbucciate 2 spicchi d'aglio, tagliateli a lamelle sottili con un coltello e unitele alle erbe. Frullate tutto insieme alla massima velocità, in modo da ottenere un trito finissimo. Se li trovate, potete aggiungere anche qualche fogliolina di timo e maggiorana freschi.

    Pulite 4 filetti di anguilla senza pelle, lavateli sotto l'acqua corrente e asciugateli, tamponandoli con carta da cucina. Spennellateli con un filo d'olio, strofinateli con sale, pepe e abbondantissimo trito e adagiateli man mano in un recipiente che li possa contenere in un solo strato. Coprite con un foglio di pellicola e lasciateli marinare in frigo per 30 minuti.

    Arrotolate ciascun filetto a spirale piatta (come si fa di solito con la salsiccia a nastro), fissate ognuno con 2 stecchi di legno bagnati in acqua fredda incrociati e spennellateli ancora con un filo d'olio. Metteteli nel recipiente della marinatura, girateli bene nel condimento rimasto sul fondo e fate riposare per un'altra mezz'ora.

    Intanto, scolate le cipolle, frullatele nel mixer e poi passatele al setaccio in modo da ottenere un purè molto fine. Mettetelo in una casseruola con 500 g di zucchero e mezzo bicchiere di aceto balsamico, portate a ebollizione, abbassate la fiamma al minimo e lasciate sobbollire per 30 minuti mescolando spesso. Al termine, profumate la composta secondo il vostro gusto con chiodi di garofano e cannella.

    Scaldate una padella antiaderente larga a calore vivace, senza alcun condimento; mettetevi dentro le spirali di anguilla e cuocetele per 8-10 minuti o finché saranno dorate da un lato; giratele con una paletta e lasciatele rosolare anche dall'altro lato.

    Trasferite le anguille nei piatti singoli e servitele caldissime accompagnate dalla composta di cipolla tiepida e dalla mostarda di frutta.

    Riproduzione riservata