• Procedura
    1 ora
  • Persone
    8
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Anello di riso e lenticchie

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    400 g di riso superfino Carnaroli o semifino Vialone nano
    150 g di polpa magra di vitello o di maiale macinata
    6 foglie di verza
    120 g di lenticchie piccole, tipo Castelluccio
    3 cucchiai di olio extravergine di oliva
    1 cipolla
    1 litro di brodo vegetale
    1/2 dl di vino bianco
    3 cucchiai di grana padano grattugiato
    sale

    1) Scotta le lenticchie. Lava le lenticchie , sgocciolale, coprile di acqua fredda e lessale per circa 25 minuti in una pentola, salandole solo a fine cottura. Elimina dalle foglie di verza la costa dura centrale, poi lavale. Scalda il brodo nell'altra pentola e tuffa le foglie nel brodo in ebollizione, cuocendole per circa 1 minuto. Sgocciolale bene con un mestolo forato, tenendo da parte il brodo. Taglia 4 foglie a listarelle piuttosto fini e conserva le 2 rimaste intere, per la decorazione finale.
    2) Cuocile. Spella la cipolla, tritala e falla appassire nella casseruola con 3-4 cucchiai di brodo. Unisci il vitello macinato,rosolalo per 2-3 minuti, aggiungi il riso e fallo tostare per circa 3-4 minuti, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Aggiungi anche le listarelle di verza e continua a mescolare per qualche istante. Bagna con il vino e fallo evaporare. Versa 2 mestoli di brodo bollente e prosegui la cottura per circa 5 minuti. Unisci le lenticchie con il loro brodo e regola di sale. Cuoci per circa 5 minuti, versando gradualmente anche il brodo di cottura della verza, mescolando, finché il risotto si presenterà asciutto ma piuttosto morbido.
    3) Completa e servi. Amalgama il risotto con 2 cucchiai di olio e il grana, versalo subito nello stampo e pressalo con il dorso di un cucchiaio, per compattarlo. Passalo nel forno già caldo a 200 °C per circa 6-7 minuti. Sformalo su un piatto da portata caldo e decoralo al centro, a piacere, con le 2 foglie di verza lessate intere, irrorate con l'olio rimasto.

    Riproduzione riservata