Acciughe ripiene al pecorino

5/5
  • Procedura 50 minuti
  • Cottura 10 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Acciughe ripiene al pecorino


    invia tramite email stampa la lista

    U secondo piatto sfizioso e originale, il pesce azzurro ripieno e impanato è una specialità della cucina tradizionale della regione Sardegna e ideale da portare in tavola nei giorni di festa nel periodo estivo. Le acciughe ripiene al pecorino, sono molto saporite e la frittuara le rende croccanti fuori e tenere dentro, perfette da accompagnare a freschi pomodorini e vini come l'Alghero Chardonnay (bianco) o il Langhe Bianco.

    Preparazione

    1) Pulite ed eviscerate 800 g di acciughe, staccate loro la testa, apritele a libro ed eliminate la lisca centrale. Sciacquatele sotto acqua corrente e asciugatele con carta assorbente da cucina. Stendetele sul piano di lavoro e pepatele leggermente.

    2) Sbucciate e tritate 2 spicchi d'aglio con 3/4 del prezzemolo ben lavato, grattugiate 50 g di pecorino sardo e aggiungetelo al trito insieme con 1 uovo, 30 g di pangrattato, una macinata di pepe e poco sale. Amalgamate il composto, e farcite le acciughe ripiegandole a metà, poi immergetele nelle uova rimaste ben sbattute, passatele nel restante pangrattato mescolato con il resto del prezzemolo tritato per impanarle perfettamente.

    3) Scaldate 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e friggetevi le acciughe farcite per 3-4 minuti, scolatele su carta da cucina e salatele solo a fine cottura. Scottate 300 g di pomodori ramati in acqua bollente per 2-3 minuti, spellateli, strizzateli e privateli dei semi. Tagliateli a dadini, condite con l'olio extravergine, l'origano, sale, pepe e serviteli come contorno alle acciughe ripiene.




    di LA CUCINA REGIONALE ITALIANA Riproduzione riservata