Torta margherita all’arancia

/5
  • Procedura 1 ora 40 minuti
  • Cottura 40 minuti
  • Persone 8
  • Difficoltà facile

1 Prepara la torta. Fai sciogliere 90 g di burro a bagnomaria e lascialo raffreddare. Con quello rimasto imburra la tortiera e infarinala. Separa i tuorli dagli albumi e mettili nelle 2 ciotole. Monta gli albumi a neve fermissima,aggiungendo un pizzico di sale. Versa sui tuorli lo zucchero e sbatti con la frusta, energicamente e a lungo, fino a ottenere una crema ben montata, liscia e chiara. Incorpora delicatamente gli albumi montati. Fai cadere a pioggia sul composto la farina e la fecola, setacciate insieme, mescolando man mano con una spatola o con un cucchiaio di legno, dal basso verso l'alto, per non smontare il composto. Amalgama, infine, il burro fuso e il succo di arancia. Versa il composto nella tortiera e cuoci in forno già caldo, a 180°C per 35-40 minuti.

2 Fai la crema. Incidi il baccello di vaniglia, nel senso della lunghezza, mettilo in una casseruola con il latte, aggiungi la scorza grattugiata di 1 arancia e porta lentamente a ebollizione. Spegni e metti il coperchio. Spremi il succo delle arance, in modo da ricavarne circa 2 dl. Sbatti i tuorli con lo zucchero in una ciotola, utilizzando la frusta a mano. Quando avrai ottenuto una crema liscia e chiara, incorpora la farina, poca per volta, alternandola con un mestolo di latte filtrato. Mescola con un cucchiaio di legno, in modo che non si formino grumi, e versa lentamente il resto del latte filtrato.Aggiungi 1 dl di succo d'arancia e cuoci per circa 10 minuti, mescolando in continuazione, finché la crema velerà il cucchiaio. Versala in una ciotola e lasciala raffreddare.

3 Completa e servi. Sforma la torta e dividila a metà, in senso orizzontale. Miscela il succo d'arancia rimasto con 1-2 cucchiai di liquore e spennellalo sulla parte spugnosa dei 2 dischi. Distribuisci sopra la crema in modo unifome, quindi ricomponi la torta con l'altro disco. Appoggia sulla superficie lo stencil e spolverizza di zucchero a velo.Eliminalo con delicatezza e servi.

di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te