Strudel classico con le mele

/5
  • Procedura 35 minuti
  • Cottura 35 minuti
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Strudel classico con le mele


    invia tramite email stampa la lista copia negli appunti

    Ecco la ricetta step by step di un dolce che ha viaggiato molto. Nato in Turchia con il nome di 'baclava', ha seguito il sultano Sulayman, che nel 1529 partiva con il suo esercito per occupare l'Ungheria e assediare Vienna. La campagna ebbe successo e anche il dolce, che conquistò a sua volta la gola di ungheresi e austriaci (attualmente è uno dei più famosi di Vienna), proseguendo poi il suo glorioso cammino fino alle nostre valli alpine. Nel frattempo la ricetta subiva le variazioni dettate dal gusto europeo, meno ridondante di quello orientale: preparata in origine con un impasto di pistacchi, mandorle e noci ammorbidito con liquore e miele, è stata a poco a poco alleggerita utilizzando frutta fresca, soprattutto mele, prodotte in abbondanza in quelle zone. È nato così lo strudel, termine che significa vortice: la pasta sottilissima della versione classica (ma ne esistono anche varianti con pasta frolla o pasta sfoglia), viene infatti arrotolata morbidamente attorno al ripieno in modo da racchiuderlo senza schiacciarlo.

    • 1

      Amalgamate gli ingredienti. Raccogliete in una terrina 250 g di farina bianca 0, un pizzico di sale, 2 cucchiai di olio evo e qualche goccia di succo di limone; sgusciate al centro 1 uovo medio, mescolate e incominciate a impastare con la punta delle dita, unendo poca acqua tiepida, quanto basta per amalgamare il tutto.

    • 2

      Preparate la pasta matta. Continuate a impastare energicamente, finché la pasta risulta abbastanza compatta, a questo punto lavoratela di polso fino a renderla perfettamente liscia: alla fine dovrà essere un po' più morbida di quella per le tagliatelle. Raccoglietela a palla, avvolgetela in pellicola per alimenti e lasciatela riposare sotto una ciotola capovolta precedentemete riscaldata.

    • 3

      Preparate il ripieno. Mescolate 800 g di mele Golden sbucciate e affettate con 80 g di zucchero, il succo e la scorza grattugiata di un limone non trattato, 50 g di pinoli e di uvetta, 2 cucchiai di Calvados e 1 cucchiaino di cannella in polvere.

    • 4

      Create la sfoglia. Stendete la pasta matta col matterello su una tovaglia infarinata, strisciatevi sotto le mani chiuse a pugno e tiratela fino a renderla sottilissima.

    • 5

      Farcite lo strudel. Distribuite sulla sfoglia prima 50 di burro rosolato con 2 cucchiai di pangrattato, poi il ripieno di mele; quindi arrotolatela. Per chiudere lo strudel ripiegate prima i bordi laterali in modo che il ripieno non esca durante la cottura. Poi, aiutandovi con il telo, avvolgete la pasta su se stessa, richiudendo la farcia. Premete le giunture con la punta delle dita per sigillarle bene.

    • 6

      Cuocete il dolce. Spennellate lo strudel classico con le mele di burro fuso e infornatelo a 200° C per 30-35 minuti.

    Scelti per te