Pavlova sprint con macedonia

/5
  • Procedura 30 minuti
  • Cottura 10 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

1 Prepara la frutta. Lava le pesche e le albicocche, tagliale a metà, elimina i noccioli e riducile a dadi di circa 2 cm di lato. Sbuccia i kiwi e tagliali a pezzetti. Immergi le fragoline in una ciotola di acqua fredda e smuovi l'acqua con le mani. Sgocciola le fragoline e falle asciugare stese su abbondante carta da cucina.

2 Fai lo sciroppo. Porta lentamente a ebollizione il vino in una casseruola con lo zucchero semolato e il ciuffo di menta o di erba limoncina. Per un gusto più intenso, puoi anche usare 2-3 cucchiai di sciroppo di menta e qualche goccia di succo di limone. Prosegui la cottura a fuoco basso per circa 10 minuti, in modo che il vino assuma una consistenza sciropposa. Disponi
albicocche, pesche e kiwi nello sciroppo e lascia completamente raffreddare.

3 Monta la panna e servi. Disponi la panna molto fredda in una ciotola che avrai tenuto in freezer per almeno 15 minuti. Aggiungi 30 g di zucchero a velo e monta la panna con la frusta. Disponi 1 meringa in ciascun piatto individuale. Suddividi la panna montata sulle meringhe, creando con il dorso del cucchiaio un incavo al centro. Disponi nell'incavo la frutta ben sgocciolata dallo sciroppo, distribuisci sulla panna anche le fragoline, spolverizza con foglie di menta o erba limoncina spezzettate e servi. Per far prima, puoi decore la pavlova con frutta fresca, a piacere.

Scelti per te