Paella di pasta con salame e gamberi

Paella di pasta con salame e gamberi 100 - 4.00/5

Ingredienti


Procedimento

320 g di pasta formato tubetti rigati
80 g di salame (o salsiccia) piccante a fettine
400 g di code di gamberi
1 peperone rosso + 1 scalogno
1 bustina di zafferano
paprika affumicata (pimentòn)
100 g di piselli surgelati
200 g di pomodorini ciliegia
1 spicchio d'aglio
olio extravergine di oliva
brodo vegetale + sale

1) Preparate le verdure. Lavate i pomodorini, eliminate il picciolo e tagliateli a metà. Pulite il peperone e tagliatelo a dadini.
2) Fate il sugo. Scaldate 5 cucchiai di olio in una grossa padella, rosolatevi l'aglio e lo scalogno tritati, unite il peperone e i pomodorini, regolate di sale e cuocete le verdure per 5 minuti. Aggiungete il salame tagliato a fettine sottili e proseguite la cottura per 2-3 minuti.
3) Sgusciate i gamberi. Eliminate il guscio delle code di gamberi e, con uno stecchino, togliete il filetto nero sul dorso. Sciacquateli, metteteli nella padella con gli altri ingredienti e cuoceteli per 2 minuti, finché cambieranno colore.
4) Completate. Togliete i gamberi dal recipiente e teneteli in caldo. Quindi versate nella padella i piselli prima scottati in acqua bollente e fateli insaporire per 2-3 minuti. Aggiungete la pasta, sciogliete lo zafferano e un abbondante pizzico di paprika in poco brodo caldo e versatelo nella padella, bagnate con circa 1 litro di brodo bollente e portate a cottura. Quando tutto il liquido si sarà assorbito, aggiungete i gamberi tenuti da parte, mescolate e servite.
il gusto piccante si sposa con quello più delicato delle verdure per trasformare la pasta in un piatto stuzzicante di ispirazione spagnola

di IN TAVOLA Riproduzione riservata