Meringhe fatte in casa

5.00/5 (1)
Meringa-fatta-in-casa

Ingredienti


Procedimento

1) Per preparare 8 meringhe fatte in casa da 8 cm di diametro occorrono 100 g di albumi, 210 g di zucchero a velo e un pizzico di sale. Ricordate che le uova devono essere a temperatura ambiente: toglietele dal frigo 2-3 ore prima di sgusciarle e separare l'albume. Seconda regola d'oro: frusta e terrina devono essere pulitissime, senza traccia di grassi. Se avete dubbi, passate l'interno del recipiente e i fili della frusta con una fetta di limone, poi sciacquate entrambi gli utensili e asciugateli bene con un canovaccio pulito.

2) Mettete gli albumi d'uovo nel recipiente scelto per la sbattitura e iniziate a lavorarli. Solo quando l'albume risulta ben montato (e cioè quando, sollevando la frusta, formerà dei fiocchi appuntiti e ben fermi), è il momento giusto per aggiungere lo zucchero a velo. Fatelo cadere a pioggia e, mentre mescolate, sollevate la frusta dal basso verso l'alto in modo da incorporare aria. Scegliete un recipiente con il fondo arrotondato, senza spigoli (nei quali il composto potrebbe fermarsi senza poter essere "raggiunto" dalla frusta).

3) Con una spatola prelevate il composto che, dopo aver incorporato lo zucchero, risulta sodo e lucente, e distribuitelo sulla placca foderata con un foglio di carta da forno, dandogli la forma prescelta. Potete spremetevi sopra il composto a mucchietti con una tasca da pasticciere oppure creare un disco di meringa. Nel secondo caso, per eseguire al meglio l'operazione, con una matita potete tracciare sul foglio un cerchio della dimensione desiderata, rovesciarlo e farvi "guidare" dalla traccia che si vede in trasparenza, oppure "segnare" la carta premendovi sopra il bordo di uno stampo.

4) Scaldate il forno a 150° C (ideale è quello elettrico, perché si regola molto bene alle 
basse temperature) e, al momento di introdurre le meringhe, abbassate la temperatura a 100° C e cuocetele per circa un'ora e mezza, l'umidità contenuta nell'albume deve poter evaporare lentamente. Infatti, più che subire una vera e propria cottura, la meringa deve asciugarsi. Sistemate la placca sul ripiano posizionato a metà del forno e lasciate lo sportello socchiuso, in modo che l'umidità possa uscire.

Riproduzione riservata